INFILTRAZIONI DI ACIDO IALURONICO

L’artrosi è una patologia degenerativa progressiva che si associa a un decremento della concentrazione di acido ialuronico nel liquido sinoviale.

L’acido ialuronico è un componente fondamentale del liquido sinoviale e della cartilagine ed è l’elemento che ne garantisce le proprietà viscoelastiche. La degradazione molecolare dell’acido ialuronico da parte dei radicali liberi derivanti dall’ossigeno riduce significativamente il peso molecolare della molecola. Conseguente, sia l’elasticità che la viscosità del liquido sinoviale sono ridotte con la conseguente riduzione della capacità di assorbire gli sterss meccanici e la lubrificazione all’interno della cavità articolare e la risultante insorgenza di dolore e perdita della funzionalità articolare. Ne deriva un quadro clinico che si traduce concretamente in limitazione funzionale delle attività quotidiane, lavorative, sociali e conseguente riduzione della qualità della vita del Paziente.

Proprio nei casi dove la viscoelasticità è ridotta è possibile supplementare, con introduzione all’interno dello spazio articolare al fine di reintegrare le caratteristiche fisiologiche dei tessuti che costituiscono l’articolazione.

 

 

Modulo Infiltrazione.pdf

Modulo Infiltrazione.doc